Camerino

Accordo Collegiata S.Giovanni a Macerata

La Regione Marche e la Diocesi di Macerata hanno firmato l'accordo che destina 3,2 milioni di euro del Por Fesr al recupero e alla riqualificazione della Collegiata di San Giovanni di Macerata, danneggiata dal sisma del 2016. Alla firma hanno partecipato il presidente Ceriscioli, il vescovo Nazzareno Marconi, l'architetto progettista Enrico Da Gai e l'assessore regionale Angelo Sciapichetti. I fondi disponibili sono quelli aggiuntivi stanziati dall'Unione europea e dallo Stato dopo il terremoto, utilizzati per il ripristino e la valorizzazione di "edifici culturali con valore simbolico". Regione e Diocesi hanno individuato, per l'intervento a Macerata, l'ex Collegiata gesuitica che occupa spazi di proprietà ecclesiastica e in parte pubblica. Ci vorranno 120 giorni per il progetto esecutivo, la conclusione del recupero strutturale e funzionale dovrebbe avvenire nel 2021. "È un progetto simbolo anche per la ricostruzione delle Marche" ha detto Ceriscioli.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie